Report assemblea AISOT

Di seguito e in allegato il report dell’assemblea e delle sempre più numerose attività svolte da AISOT durante il 102° congresso SIOT
“Gentili Associati,
è con grande piacere che vi inviamo il report delle nostre attività in occasione del 102° Congresso Nazionale SIOT, svoltosi a Palermo dal 20 al 23 Ottobre 2017.  Quest’anno, per il quinto anno consecutivo e grazie ai brillanti risultati ottenuti a Torini lo scorso anno, il direttivo AISOT ha ottenuto dalla Segreteria Scientifica del Congresso SIOT un numero superiore di sessioni autonome dirette dalla nostra associazione.
La prima seduta si è tenuta alle ore 12:00 del 20 Ottobre, quando in sala Cefalù si è svolta la riunione congiunta AISOT-GLOBE, condotta dalla nostra presidentessa, Dottoressa Corsini, che ha visto coinvolti numerosi associati provenienti da tutta l’Italia insieme ad alcuni direttori delle più importanti scuole di specializzazione d’Italia       (Prof. Maccauro, Prof. Murena, Prof. Peretti e Prof. Traina). Molteplici sono stati gli argomenti trattati: dalle conseguenze del nuovo concorso nazionale di accesso alle scuole di specialità e di come quest’ultimo abbia cambiato il senso di appartenenza alle scuole stesse al problema delle scuole non accreditate, fino ad arrivare a questioni più pratiche come l’organizzazione dei trasferimenti per gli aventi diritto e quella degli orari e degli obbiettivi da raggiungere.
Ogni direttore presente ha fornito la propria esperienza  e la sessione, dopo i dovuti ringraziamenti alla Globe per l’organizzazione,  si è conclusa auspicando auspicando nuovi proficui incontri per discutere più approfonditamente dei problemi riguardanti la nostra formazione specialistica.
Il pomeriggio dello stesso giorno, si è svolta l’assemblea generale della nostra associazione.
Il primo intervento è stato del Presidente uscente, Tiziana Corsini che, dopo aver presentato il bilancio inerente l’anno appena trascorso, ha illustrato i risultati ottenuti dalla Società nell’ultimo anno, a partire dall’aumento del numero degli iscritti  al sempre più capillare coinvolgimento di tutte le scuole d’Italia, e ricordando tutte le iniziative in cui AISOT ha collaborato assieme  alle grandi società nazionali di Ortopedia, collaborazione che, anche grazie al lavoro dei delegati dell’Associazione, ha permesso di ottenere numerosi traguardi anche sul piano formativo, quali Borse di Studio e Cadaver Lab oltre che la partecipazione agevolata a numerosi congressi. La Dottoressa Corsini , dopo aver ricordato  i grandi  passi avanti fatti nella gestione  del sito dell’associazione che hanno permesso per il secondo anno consecutivo l’elezione del direttivo societario con votazione  on-Line,  ha annunciato i rusultati di tali elezioni  che si possono osservare in calce.
A seguire è stato il turno del neo presidente, il Dottor Luca La Verde, che ha elencatogli ambiziosi obiettivi di lavoro per il prossimo anno. Tra questi la prima novità riguarda la volontà di sviluppare un maggior processo di capillarizzazione della società, in modo da permettere una sempre maggiore partecipazione da parte di specializzandi provenienti da tutte le scuole d’Italia. Per questo si proponeva l’introduzione della figura dello specializzando “delegato” per ogni scuola di specializzazione, che avrà il compito di aggiornare in tempo reale i colleghi della propria scuola sulle iniziative della Società e segnalare eventuali iniziative a partenza dalla propria scuola di appartenenza. Il Dottor Leonardo Puddu, I vice-presidente in pectore , ha tenuto a ribadire l’importanza di questo ruolo e si è fatto promotore della recluta dei nuovi delegati.
Infine il segretario uscente, dottor  Simone Perelli, ha speso alcune parole per un breve report riguardo  ‘FORTE Summer School’, l’iniziativa promossa dalla società europea degli Ortopedici in formazione, tenutasi anche quest’ estate a Faro, in Portogallo. Grazie al lavoro svolto dal precedente consiglio direttivo ben 21 specializzandi italiani hanno avuto la possibilità di partecipare a questa esperienza sovvenzionati da borse di studio finanziate dalla SIOT  e dalla SIGASCOT .
In seguito sono state presentate le candidature per la scelta della sede del V congresso Nazionale AISOT.
Due sono state le sedi che si sono candidate per accogliere questo evento : Napoli (candidatura presentata dal Dr. Toro e Dr.Jannelli) e Bari (candidatura presentata dal Dr. Carrozzo). Dopo le brevi presentazioni del programma e delle località congressuali,come l’anno scorso è stata ribadita la volontà di far scegliere la sede, tra le candidature pervenute,  con modalità di voto on-Line.
Dopo la cerimonia inaugurale del Congresso, la giornata si e conclusa con la consueta cena sociale della nostra associazione, magistralmente organizzata dal Presidente Laverde e dal Vice-Presidente Puddu, a cui hanno aderito più di 70 specializzandi provenienti da tutte le scuole di Italia; una così grande partecipazione è stata sintomo della sempre maggior vitalità e completezza della nostra associazione volta a promuovere, soprattutto in questi momenti, il confronto e l’aggregazione tra gli ortopedici del futuro.
Sabato mattina si è svolta la “SESSIONE TEORICO PRATICA AISOT”, che , facendo seguito al successo di affluenza ottenuto durante il precedente congresso SIOT, ha aumentato a tre il numero di esercitazioni guidate su Sawbone, con una sessione dedicata alla fissazione esterna (coordinata dal Dr. Scaglione) una all’inchiodamento endomidollare (coordinata dal Dr . Accetta) ed una dedicata al planning ed alla chirurgia protesica (coordinata dal Dr. Marco Conte). Grazie allo sforzo profuso dagli organizzatori, dai tutor e dalla Stryker, a cui sono andati i più sentiti ringraziamenti da parte del consiglio direttivo, più di 50 specializzandi suddivisi in base al livello di preparazione  hanno potuto esercitarsi con trapani e fiches  e prendere confidenza con i più moderni strumentari di traumatologia e protesica, il tutto preceduto da interessanti lezioni teoriche .
Un ulteriore dato, evidenza del sempre maggior peso che la nostra società sta assumendo in campo nazionale, grazie al lavoro svolto dai colleghi che ci hanno preceduto, è stato che molti dei nostri associati hanno avuto la possibilità di essere invitati , in qualità di moderatori, a partecipare a molteplici sessioni scientifiche durante il congresso, e molteplici sono state le comunicazioni presentate da iscritti alla nostra società.
Questo dato deve rappresentare non un punto di arrivo, ma a nostro avviso di partenza, per il futuro della nostra associazione, con programmi che dovranno essere sempre più ambiziosi, volti a far assumere un ruolo sempre più centrale all’associazione e conferendo una sempre maggiore dignità alla nostra figura.”
Nuovo Organigramma Societario
Presidente: Luca La Verde (Roma)
1° Vice-Presidente: Leonardo Puddu (Sassari)
2° Vice-Presidente: Eugenio Jannelli (Pavia)
Consiglieri:  Raffaele Pezzella (Napoli)
Andrea Tecame (Roma)
Fabrizio Bienati (Cagliari)
Edoardo Laghezza (Bari)
Segretario: Giuseppe Toro (Napoli)
Tesoriere: Daniele Casalini (Parma)
Revisore dei Conti: Massimiliano Carrozzo (Bari),  Matteo Innocenti (Firenze)
(Totale dei votanti 109)
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *